sabato 31 gennaio 2009

Vampiri (Subspecies)

Si potrebbe pensare che me li vado proprio a cercare tutti io, e in effetti è anche vero, ma, d'altra parte, è ugualmente vero che se non esistessero non li troverei...
E così eccomi a guardare l'ennesimo film di vampiri di serie Z, e non si può negare che quando un film inizia con questa immagine...

... ti fa seriamente rivalutare la bellezza di Edward in Twilight...
Ma, per cominciare, osserviamo le caratteristiche dei vampiri in questo film...
  1. Sono immortali, il che significa che possono vivere per molti secoli (detto proprio così!)
  2. Sanno camminare a marcia indietro (ma solo se sono cattivi)
  3. Sono deboli se esposti al sole (cosa che farebbe più effetto se tutte le scene con loro non fossero girate in pieno sole fingendo che sia notte)

In realtà, dopo la scena iniziale, facciamo subito la conoscenza di Radu, il cattivo della situazione, che in effetti di poteri ne ha altri:
  1. Ha le dita lunghe un chilometro
  2. È brutto come un colpo
  3. Sbava
  4. È lento come una lumaca zoppa e pure ritardata
  5. (Ve lo dico tra poco)
Radu è il figlio di Vladislav, il vecchione dell'inizio, e subito si nota che tra i due corre cattivo sangue (ehm... ^_^;). Radu è tornato apposta per impossessarsi della "pietra di sangue" in possesso di suo padre e impedire che lui la dia a suo fratello. Perché dovrebbe darla a qualcuno e non tenersela come ha evidentemente fatto finora, è ignoto.
Vladislav però non vuole dargliela, sa che con essa avrebbe un potere straordinario e che non si accontenterebbe di vivere in pace con gli umani ma lo userebbe per evocare i demoni. Di conseguenza, fa cadere... uhm... no... fa scendere lentamente una gabbia dal soffitto e Radu è così gentile da restare lì fermo finché non lo imprigiona.
Ma Radu è un vampiro dalle mille risorse... infatti si stacca la punta delle dita (tanto ne ha d'avanzo) e le butta fuori dalla gabbia. Queste prima spruzzano tempera a mo' di tubetto schiacciato, dopodiché si trasformano in qualche modo in dei... in degli... in... insomma, in questi cosi che vedete qui sotto, e che a me sinceramente sembrano pure simpatici... (notare peraltro che uno, solo uno, è cornuto, immaginate gli altri come lo possano prendere in giro quando sono fuori scena...).

Fatto sta che il buon Vladislav si sposta gentimente dal trono in modo che i mostriciattoli (sì perché, peraltro, sono alti quindici centimetri scarsi) possano liberare Radu e permettergli quindi di ucciderlo. Contento lui...

Cambio di scena. Tre studentesse americane arrivano in un paesino della Transilvania (pensa te!) per fare una ricerca sul folklore locale per la loro tesi di dottorato, solo per scoprire che nessuno dei locali ha la più pallida idea di quale sia il folklore locale e ognuno la pensa diversamente (No, non è vero. Cioè, è verissimo, ma loro non lo scoprono mai nonostante sia evidente anche a un cieco). Una delle tre, evidentemente arrivata prima, le avvisa che saranno ospiti della fortezza locale, e qui si coglie la vera essenza dei dialoghi che permea tutto il film:
"La fortezza mette a disposizione delle stanze per gli studiosi, e noi lo siamo."
"Cosa?"
...
Sia come sia, le tre prendono alloggio, scoprendo che oltre a loro c'è anche uno zoologo che sta facendo ricerche sulla fauna notturna locale, Stefan. In realtà, si scoprirà poi, costui è il fratello di Radu (nonché l'unico vampiro a non sembrare minimamente un vampiro e a cui Edward di Twilight fa un baffo...). Eccovi infatti un bel quadretto familiare...
Le ragazze scoprono ben presto che la leggenda locale più nota (a una persona o due, vale a dire) è che un tempo i vampiri abbiano salvato la fortezza dai turchi e per questo sia stato regalato loro il castello. Pare che poi però i vampiri avessero fame (e, notare, qui si continua a parlare de "i vampiri", ma è poi chiarissimo che ce n'era solo uno, di vampiro, Vladislav) e una zingara abbia regalato loro la pietra di sangue, capace di sfamarli (ma che invece a Radu pare faccia venire fame).
Il resto del film è abbastanza classico, con alcune scene al limite dell'assurdo...
Radu morde una delle tre ragazze, Lillian (le altre sono Mara e Michelle, unica bruna, di cui Stefan si invaghisce). Il dottore che la visita parla rumeno, e infatti Mara deve tradurre tutto quello che dice, ma le ragazze gli rispondono in inglese e a lui la cosa sta benissimo, a quanto pare, perché non necessita di traduzione.
Stefan insegue Radu ma non riesce a prenderlo perché è giorno, per cui chiede a Karl, il guardiano della fortezza e suo amico, di cercare la sua bara, ma Karl dice che non è il momento perché non c'è tempo (tenetelo a mente...)
La sera dopo, Mara e Michelle lasciano Lillian a letto e vanno a una festa locale di cui pare siano le uniche a conoscere il senso (locali inclusi). Qui Radu prima ammazza una vecchia (senza il flit), poi se ne va in giro mascherato, poi si smaschera e attacca Mara.
Intanto Michelle è tornata da Lillian, ma quando arriva trova lì Radu che la sta mordendo.
Sì, esatto, Radu è alla festa ad attaccare Mara ma nel medesimo istante è alla fortezza, che si raggiunge solo in auto da lì, a mordere Lillian. Perfettamente logico, no?
Radu viene messo in fuga (cioè se ne va per i cavoli suoi), e Stefan si fa promettere da Michelle che al mattino andrà via.
Al mattino, però, Lillian è morta. Arriva il dottore e, di fronte a Karl e Michelle, proclama che è colpa di un avvelenamento del sangue.
Seguite bene... al villaggio tutti sanno dei vampiri, il dottore sta parlando con due persone che hanno visto il vampiro mordere Lillian, e dichiara che è morta per un avvelenamento del sangue! E ai due deficienti che lo stanno a sentire la cosa sembra pure normale!
A quel punto Michelle e Karl vedono fuori un carro. I locali hanno trovato la vecchia morta, l'hanno decapitata (lasciandole la maschera della festa, solo loro sanno perché) e la aspergono di acqua santa (la ragione mi pare ovvia). Michelle teme che possano fare lo stesso a Lillian e quindi, coadiuvata da Karl, non dice loro che è morta. A parte che loro non è che siano lì per Lillian, la domanda è... ma chi tra Michelle e Karl è più scemo??? Lo sapete che è stata morsa da un vampiro, e quindi anche che è necessario che venga impalata e decapitata, ma voi che fate? La nascondete.
Meglio ancora, vanno a seppellirla proprio davanti a casa di Radu!
Poi, però, il colpo di scena! Michelle decide di cercare la bara di Radu per ucciderlo, e Karl le risponde che sa già dov'è.
Avevate tenuto a mente la scena di prima? In pieno giorno, ma a metà film, lui non aveva tempo di cercare la bara. Ora però si scopre che sa esattamente dov'è! Abbiamo capito chi dei due è il più scemo, se non altro.
Va a finire che:
  • Michelle viene catturata
  • Michelle si libera e libera Mara solo per scoprire che è diventata una vampira anche lei, e ha contribuito a far catturare Stefan
  • Lillian dimostra l'ennesimo strano potere dei vampiri: cambiare posto della sepoltura. Infatti era stata sepolta in una buca piuttosto profonda, ma quando si risveglia è a malapena coperta di terra.
Segue l'ovvia battaglia finale in cui i cattivi vengono sconfitti, ma anche no, e Michelle, ormai comunque contagiata, si fa mordere da Stefan (che, scopriamo, non conosce la differenza tra il collo e la scapola) per diventare una vampira buona invece che cattiva (ottima scelta, se non altro dal punto di vista estetico).

A parte la trama banale e a tratti confusa, ma comunque non così orrenda, il film ha:
- Dialoghi idioti
- Montaggio orribile (le scene sono tagliate così male che a volte sono invertite cronologicamente)
- Attori che definire cani sarebbe un insulto alla razza canina
Ma in cambio ha degli omini rossi alti quanto un puffo e con le facce da bulldog, e uno è pure cornuto. Non si può dire che sia roba di tutti i giorni. ^___^

E, ah, presente quella storia dei demoni? Be', no, non ce n'è mezzo nel film, a meno che non si considerino demoni i puffi-bulldog di sopra, che però Radu ha evocato prima di prendere la pietra...

11 commenti:

Fed ha detto...

che bello!!! lo voglio anche io un puffo bulldog, lo terrei sul comodino e mi farebbe tanta compagnia. Tanto il cattivone Radu non avrebbe tempo per cercarlo anche se in realtà sa benissimo già dov'è...
Ma dove li cerchi sti film? (tanto è chiaro che lo fai apposta) e soprattutto: ma il film non si chiamerà davvero come il titolo del post?

CMT ha detto...

Il film si chiama "Vampiri". "Subspecies" però è il titolo originale. L'ho messo lì tra parentesi perché così almeno si intuisce che il post e su un film e non un generico post sui vampiri ^_^;
Per la cronaca, si intuisce dai titoli di coda che "subspecies" si riferisca appunto ai puffi bulldog (sì, pure io ne vorrei uno, in certe scene fanno una tenerezza che non ti dico), sebbene siano a malapena in un decimo del film e nessuno si degni mai di definirli così (o in alcun altro modo).
Ah... questo l'ho trovato per caso, giuro! ^__^

Pierpaolo ha detto...

Sempre a troncare questi elaborati lavori di cineasti, ahime, incompresi ^___-
Essì che, date le premesse, che il vampiro sbavi e sia lento come una lumaca (le lumache sbavano no?) ha una sua logicità.
Per quanto riguarda poi il puffo bulldog, direi che quello cornuto era tale perchè era il capo (e non potendogli mettere un cappellone rosso hanno optato per le corna).

Pierpaolo ha detto...

Ma poi l'utilità del camminare a marcia indietro, non potrebbe essere la spiegazione del perchè Radu sia riuscito a mordere contemporaneamente la vecchia e la studentessa?

CMT ha detto...

Sì, in effetti doveva essere un vampiro incrociato con una lumaca a ben pensarci.
Non so se il cornuto fosse il capo visto che in concreto i mostriciattoli facevano poco quanto niente per tutto il tempo.
In cambio ho scoperto che questo film ha avuto ben TRE seguiti e c'è gente che lo addita come il miglior film di vampiri mai prodotto (gente che evidentemente ha visto solo Twilight finora).

Pierpaolo ha detto...

Te lo dicevo io che siamo noi a non averlo apprezzato! Se addirittura ha 3 sequel...
Fossi in te non solo li reperirei per vedere come va a finire (magari i puffi-pitbull vengono rivalutati) ma scriverei anche ai registi, ai produttori agli sceneggiatori e agli attori per fissare, quì in Italia, una 3 giorni di convention a tema.
E vuoi mettere vedere dal vivo Radu o Vladislav (con tanto di parruccone)? ^___-

CMT ha detto...

LOL! Ma poi ci vogliono gli infermieri in sala! Per un motivo o per l'altro, qualcuno che si sente male ci sarà di sicuro!
Ah, in italiano pare sia uscito solo il secondo episodio (strano, se si considera che gli italiani importano anche trademarks oltre il limite del trash come tutti i sequel di Leprechaun)

Fed ha detto...

Io alla convention ci vengo solo se ci sono anche i puffi bulldog.
Ma aspettate un attimo: cos'è Leprechaun????

CMT ha detto...

Leprechaun è un horror in cui il cattivo è un leprecauno che ammazza la gente per riprendersi il suo oro.
Puoi trovare notizie dell'originale qui
http://www.badmovies.org/movies/leprechaun/
e considera che i sequel sono peggio, il che è tutto dire...

Fed ha detto...

Ma l'ida di fare del leprecauno un cattivo da film horror è geniale... oddio vabbè, geniale..

CMT ha detto...

Non si può negare che sia originale, come idea (cérto a sto punto pure il coniglietto pasquale non ci stava male...), ma considerati i risultati... ^_^;;