martedì 27 gennaio 2009

Fleming avrà iniziato così?



Quello che vedete qui sopra rappresenta l'idea di "innaffiare" che ha la signora delle pulizie del mio ufficio.
Se ve lo state domandando: sì, quella roba bianca che galleggia e si arrampica sul vaso da un lato è muffa, e non è comparsa oggi. Evidentemente però l'idea di buttare acqua e "sottovaso" (non parliamo poi di quella di non annegare la povera pianta) non viene presa in considerazione.
Starà mettendo su una coltivazione di penicillina nella mia stanza?
Mah!

8 commenti:

Sean MacMalcom ha detto...

LOL!!! :D

Felipegonzales ha detto...

Le donne delle pulizie di solito fanno piu' danni che pulizie, anche perche' di solito fanno 30 uffici in 15 minuti.

Fed ha detto...

secndo me sta cercando di ucciderti, non so bene come pensi di farlo con della muffa, ma si sa, la signora è un po' strana

CMT ha detto...

@Fed: mah, guarda, è pure probabile, del resto alcune muffe sono notoriamente letali. E lei ancora ce l'ha con me perché mi rifiuto di avere un contenitore separato della carta nonostante io butti SOLO carta nel cestino. (A parte che poi tanto lei butta tutto assieme nel sacchetto...)

@Felipegonzales: Infatti: questa in particolare non fa altro che spostare le mie carte e rimescolarle, teoricamente per pulire il ripiano della scrivania (su cui però, misteriosamente, resta sempre e comunque in dito di polvere)

sauron era un bravo artigiano ha detto...

Quando ho letto il titolo ho subito pensato al fleming sbagliato.

Finchè non hai menzionato la penicillina ero lì che mi hiedevo cosa potessero averci a che fare James bonde la Spectre con la tua pianta in vaso.

Rovesciamento carnevalesco pure qui?

Fed ha detto...

e tu falla contenta la poveretta! metto un altro contenitore e butta lì la carta, per l'altro troverai sicuramente un nuovo uso, che ne so potresti portarti un ufficio una pallina e usarlo come canestro.

CMT ha detto...

Guarda, io lo farei pure se il suo concetto di "contenitore" non fosse "cartone vuoto delle risme di carta della stampante"
Sai com'è... io dovrei anche ricevere gente in ufficio... :P

Fed ha detto...

Avevamo lo stesso problema a scuola, ma da una parte la mia scriania era abbastanza grande da nasconderci dietro lo scatolone di cartone, dall'altra sulla scrivania c'erano (e ancora ci sono) cianfrusaglie varie un maiale nero di pezza, una bambola che raffigura la direttora della scuola, una penna a forma di struzzo viola, una matita con un pupazzetto di un leprecauno con occhi girevoli, un temperamatite a forma di pecora rosa con gli occhioni girevoli, un orsetto mafioso, la coroncina delle winx e tutte cose di questo genere..., alle pareti varie assurdità fra cui il calendario fotografico degli ex alunni fra cui degno d nota è il mese di aprile con un ex alunno vestito da primavera di botticelli e un altro con delle mutande n testa; lo scatolone passa comunque inosservato