mercoledì 21 gennaio 2009

I Misteri dell'Unico - Parte seconda

Ieri mi si presenta in ufficio "già che era di passaggio" l'incaricato di un'agenzia di lavoro temporaneo.
Fortuna (sua) vuole che potessi ritagliarmi cinque minuti da dedicargli (fosse venuto stamattina alla stessa ora, o sempre ieri ma a un altro orario, se ne sarebbe dovuto tornare indietro), anche se ovviamente so cosa vuole dirmi (il discorso sempre quello è, non gliene do certo colpa).
Comunque sia...
Mi illustra tutti i vantaggi del lavoro in somministrazione (che già conosco, e che comunque non usiamo mai in ditta per tutta una serie di ragioni). Poi aggiunge "E inoltre il lavoratore somministrato non va iscritto nel Libro Unico dell'Azienda."
Ding!
Io due cose scarse ho imparato all'incontro dell'altro giorno, ma me le ricordo!
"No, veramente VA iscritto." gli faccio notare
Panico.
"Ma sul nostro, non su quello dell'azienda."
"No, proprio su quello dell'azienda. Va iscritto solo per la parte anagrafica, niente retribuzione e niente presenze, ma VA iscritto."
"Ma è sicuro?"
Gli ribadisco che sono sicuro e gli dico anche il perché.
"Ah, ma forse è una convenzione che vi siete dati voi!"
E qui scatterebbe il "Ma «voi» chi?", invece mi limito a far notare che no, non è una convenzione, è la legge.
Lui no, niente, continua per la sua strada.
Io sono lì lì per rinunciare quando mi tira fuori un opuscoletto che contiene le principali norme del Libro Unico e mi indica il testo di una circolare che, ci tiene a precisare "Non è stata abrogata o modificata"
E io lo leggo.
A voce alta.
"Il lavoratore in somministrazione deve essere iscritto sul libro matricola o libro unico dell'azienda somministrata oltre che su quello della somministrante."
Appunto.
"E io che ho detto fino ad ora?"
"Ah, allora vuol dire che la convenzione che vi siete dati voi è in linea con la legge."
Ora... secondo voi se mai mi servirà un somministrato, in quale ordine nella lista di agenzie da chiamare finirà il tipo?

3 commenti:

Fed ha detto...

O___________________O

Mirtillangela ha detto...

Se per "somministrato" intendi un lavoratore interinale, io sono una interinale nell'azienda in cui sto e posso confermare che quelli dell'agenzia ne sanno meno di me su come gestire noi poveracci :(

CMT ha detto...

Sì, esatto, intendo quello, e sì, non avevo dubbi a riguardo. -__-