domenica 8 febbraio 2009

Rovine

Rovine (The Ruins) è un film horror tratto da un libro ma che, stranamente, a guardarlo sembra un film horror dozzinale di quelli con soggetto "originale" e svolgimento talmente scontato che si potrebbero guardare solo i primi e gli ultimi dieci minuti e capire tutto lo stesso.
Sia chiaro, non che tutti i film del genere siano da scartare (prendete ad esempio Nightmare: per quanto potesse essere scontato quello che sarebbe accaduto, il gusto stava nel vedere come), e qualcuno si limita anche a sembrare tale ma rivelarsi altro.
Questo no.
Che in qualche modo il binario sarebbe stato quello avrei dovuto capirlo dall'inequivocabile indicatore di "horror ciofeca": il nudo di donna (bionda) gratuito nei primi dieci minuti, segnale quasi sicuro - in alternativa all'altrettanto gratuita scena di sesso iniziale - che il film non ha molto altro da dire.
Per chi non fosse "del settore", sarà giusto specificare che il valore del film è in genere tanto peggiore quanti più punti il nudo assomma in questa scaletta forfettaria:
- solo seno nudo: 5 punti
- si vede anche il sedere: 10 punti
- si vede quasi tutto: 15 punti
- nudo integrale: dimenticatevi la scaletta e cambiate film
- donna bruna: +1 punto
- donna bionda: +5 punti
- donna bionda e scema: +10 punti
- seno piccolo e sodo: -2 punti
- seno medio-grosso: +10 punti
- seno vagamente cascante: +5 punti
- seno cascante e avvizzito: OK, è horror, potete procedere :P

Ma veniamo al film (che per la cronaca totalizzava un 40).
Dei ragazzi sono in vacanza in Messico e decidono di accompagnare un tale (conosciuto sul momento) presso un tempio Maya ignoto ai turisti, dove dovrebbe trovarsi suo fratello, che è archeologo.
I primi 20 minuti del film riguardano la preparazione alla spedizione, discussioni sulla spedizione, mappe della spedizione, ...
Giunti infine al tempio, i nostri vengono bloccati da alcuni indigeni che, dopo un battibecco, uccidono un ragazzo del gruppo senza causa apparente (OK, ammetto che la causa ci sia, ma sul momento non si capisce ed è giusto così) e costringono gli altri a salire in cima al tempio, circondandolo per impedire loro di andarsene.
Qui, i ragazzi dimostrano (cosa che per inciso era già evidente da un pezzo) di essere dei perfetti idioti: prima riescono a buttare uno di loro in fondo a un pozzo calandovelo con una corda danneggiata; poi ne calano una seconda per recuperarlo, ma visto che la corda non basta le suggeriscono di saltare, col risultato che lei si fa male (prevedibile) e che adesso in fondo al pozzo di persone da recuperare ce ne sono due (scontato, ma loro a quanto pare pensavano potesse uscire volando); infine riescono a organizzare una specie di barella, ma comunque senza misurare bene la corda e obbligando quindi i soccorritori a prendere di peso il povero cristo, che ha già la schiena spezzata di suo, con risultati tutt'altro che incoraggianti.
Alla fine si capisce che l'intero problema del tempio è l'edera che lo ricopre, che a quanto pare è viva (sì, esatto, dicono proprio "è viva", come se la cosa fosse anomala) e malvagia (questo almeno è anomalo), e riesce tra le altre cose a muoversi e imitare i suoni facendo vibrare i petali dei propri fiori.
Ora, in un mondo ideale la cosa sarebbe finita lì. I nostri non hanno alcun mezzo di difesa contro la pianta, che è letteralmente ovunque e potrebbe in qualunque momento afferrarli e farla finita.
Ma lo fa? No.
Per la maggior parte di quel che resta del film, a malapena fa dei miseri tentativi, facilmente sventati. La cosa è quasi paradossale quando le due ragazze del gruppo stanno risalendo lungo il pozzo e la pianta malefica, che cresce letteralmente lungo tutte le pareti, si muove solo sotto di loro, non riuscendo mai a prenderle, quando potrebbe facilmente bloccarle da sopra!
Ora, anche sorvolando sull'idea di base, che in fondo in fondo non è malvagia ma tende ad essere piuttosto scema se la si guarda con attenzione (perché gli indigeni non vanno lì con una bella camionata di benzina e fanno arrosto la pianta invece di limitarsi a preoccuparsi che non si espanda - dato che poi è quello il motivo per cui imprigionano i poveri turisti, evitare che portino con sé tralci della pianta fuori dalla zona?), gli eventi suonano abbastanza ridicoli, lasciando semplicemente lo spettatore a chiedersi per quale cavolo di ragione questi tizi sono ancora vivi quando dovrebbero essere morti da un pezzo (il finale tenta di fornirne una, ma ha talmente poco senso che è meglio ignorarla).
Sì, d'accordo, è la scusa per alcune scene vagamente splatter (ma neanche poi tanto), come un'improvvisata amputazione delle gambe di un poveretto, o l'estrazione a crudo di viticci della piantaccia dal corpo di una delle due ragazze, ma sono tutte digressioni inutili, dilungamenti di una fine annunciata.
La pianta, alla resa dei conti, ha il minor conteggio di vittime in assoluto: due membri del gruppo vengono uccisi dagli indigeni, uno viene ammazzato più o meno involontariamente da una delle ragazze, una praticamente si suicida, e l'unico veramente ucciso dalla pianta sarebbe morto lo stesso, con tutti i danni che aveva riportato dalla caduta e dall'amputazione "alla come capita".
Mi resta il dubbio di capire se il film sia semplicemente un adattamento poco riuscito del libro o se anche questo sia così dispersivo. Ma credo che me lo terrò.

8 commenti:

Fed ha detto...

per un attimo leggendo il titolo ho temuto che voless parlarci dei Ruins come gruppo horros (nel senso che a me personalmente fanno orrore)

CMT ha detto...

Io neanche sapevo della loro esistenza, a dire il vero ^__^;;

Fed ha detto...

ti ricordi i gruppi di musica assurda che ti stavo citando l'altro giorno? ecco è uno di quelli.

sauron era un bravo artigiano ha detto...

Carino il tocco di classe dell'edera che è *VIVA!!!!!!!*.

E' da piccoli particolari come questo che si riconosce un tempio maya di buon livello. Nei temli maya più dozzinali l'edera assassina la mettono di plastica perchè ha bisogno di meno atetnzioni.

CMT ha detto...

@Sauron: ^_____________^
Però in effetti l'edera di plastica assassina avrebbe fatto tutto un altro effetto, bisogna dirlo... ^__-

Fed ha detto...

@CMT: l'edera di plastica assassina avrebbe dato via a un film ecologista.

Sean MacMalcom ha detto...

si vede quasi tutto: 15 punti
donna bionda e scema: +10 punti
seno medio-grosso: +10 punti
seno vagamente cascante: +5 punti
.... totale 40 punti! :D

Sono stato bravo?

P.S. Grandiosa questa scaletta!!!

CMT ha detto...

Eh eh... bravissimo ^__^