venerdì 13 febbraio 2009

La vera morale

In questo periodo parliamo parecchio di fiabe, ad esempio qui, qui e (mi autocito) qui, e mi sovviene un altro punto sul quale varrebbe la pena soffermarsi: la morale.
Tutti sanno che in origine le fiabe nascono con una morale, volendo servire a dare un insegnamento di qualche genere a coloro che le ascoltano. Questo è vero nelle versioni originali, che però ben di rado sono sopravvissute all'edulcorazione (e alla Disney!) che ha trasformato le fiabe delle origini in raccontini tutto sommato innocui e, ahimè, non certo altrettanto efficaci...
Se volete farvi un'idea di come fossero in origine molte delle fiabe più note, e ve la cavate con l'inglese, potete trovare due interessanti articoli qui.
Per quanto mi riguarda, volevo invece fare un piccolo excursus su come i messaggi originali si siano perduti col tempo diventando, invece, dei pessimi esempi, e cercare di ritrovare comunque, anche nelle versioni attuali, un qualche insegnamento utile... vediamo se ci riesco...

Cappuccetto rosso
La morale originale: Obbedisci ai genitori, non fidarti degli sconosciuti
Il pessimo esempio: In qualunque guaio tu vada a cacciarti, tranquilla: arriverà qualcuno a tirartene fuori
Morali che se ne possono ancora trarre:
- non giocare col cibo e mastica prima di ingoiare (altrimenti detta: la morale del lupo)
- se non riesci a distinguere tua nonna da un lupo, forse è l'ora di prenotare la visita dall'oculista (o prendere appuntamento per la nonna per la depilazione definitiva)

La Bella Addormentata
La morale originale: non si può sfuggire al destino, i figli sono utili ai genitori
Il pessimo esempio: Se hai la fortuna di essere bella, puoi anche dormire letteralmente per tutta la vita, ma prima o poi troverai lo stesso un deficiente che ti sposa
Morali che se ne possono ancora trarre:
- anche ammesso che tu riesca in qualche modo a trovare in giro un arcolaio, non giocarci (più in generale: non maneggiare tutto quello che trovi!)
- ricordati che se a una tua festa arriva un ospite imprevisto che dice di non aver ricevuto l'invito, puoi sempre dare la colpa alle poste

Cenerentola
La morale originale: mai capito quale volesse essere, sinceramente ^__^;
Il pessimo esempio: non importa che tu sia una brava persona o meno, l'importante è che tu porti la 42 di vestito e il 36 di scarpe.
Morali che se ne possono ancora trarre:
- non credere a chi ti dice di volerti aiutare, è solo un ruffiano (anche detta: "morale della presunta fata madrina")
- sii puntuale

Raperonzolo
La morale originale: i genitori devono lasciare che i figli crescano
Il pessimo esempio: non c'è niente di male a vendere tua figlia in cambio di qualcosa da mangiare
Morali che se ne possono ancora trarre:
- quando costruisci una torre, ricordati l'ascensore!
- abbi cura dei tuoi capelli, non sai mai quando potrebbero tornarti utili (probabilmente per rimorchiare)

La bella e la bestia
La morale originale: l'aspetto esteriore non è importante, conta quello che si ha dentro
Il pessimo esempio: se un uomo brutto come un colpo ma ricco come Creso di chiede di sposarlo, accetta: qualcuno da portarti a letto al posto suo lo troverai
Morali che se ne possono ancora trarre:
- i fiori non si rubano, neanche se sotto c'è Impulse
- non chiedere regali diversi da quelli chiesti dalle tue sorelle: risparmierai tanti problemi alla gente

Il gatto con gli stivali
La morale originale: non lamentarti di ciò che ti viene donato
Il pessimo esempio: imbrogliare e mentire sono i modi migliori per farsi strada nella vita
Morali che se ne possono ancora trarre:
- non accettare sfide stupide (anche detta: morale del gigante)

Biancaneve
La morale originale: il narcisismo è male, non bisogna essere invidiosi dei propri figli
Il pessimo esempio: anche se sei così deficiente da far entrare non una ma TRE volte una malintenzionata in casa tua (nonostante le evidenti prove del fatto che voglia ammazzarti) sopravvivrai ugualmente e finirai pure per sposarti; se sei carina, non importa con quanti uomini tu abbia convissuto, ne troverai uno disposto a sposarti ugualmente
Morali che se ne possono ancora trarre:
- se hai una figlia che è più bella di te perché ha la carnagione bianca come la neve, per prima cosa metti in serio dubbio la parola di chi la considera bella, poi, anziché cercare di ammazzarla, regalale una vacanza in un centro di bellezza con solarium: la farai contenta e risolverai il problema senza inutili spargimenti di sangue
- solo perché uno specchio riflette, non significa che dica cose sensate
- la frutta di sera è poco digeribile (o anche "preferisci veleni liquidi, non bastano tutti i baci del mondo a farli rigurgitare")

I Tre Porcellini
La morale originale: non pensare solo a divertirti, pensa anche alla tua sicurezza futura
Il pessimo esempio: pensa pure solo a divertirti, l'importante è che tu abbia a portata di mano qualcuno che si sobbarca il lavoro e tu possa sfruttarlo quando sarà necessario
Morali che se ne possono ancora trarre:
- non giocare col cibo (again)
- evita di infilarti in passaggi stretti e angusti se non sai dove sbucano
- non aspettare l'ultimo minuto per fare le cose (altrimenti detta: "le case di mattoni non si costruiscono in un giorno solo")

5 commenti:

Matty ha detto...

la morale di cenerentola per me è: ricordati di lavarti tutti i giorni...se per caso perdi la scarpa non è il caso di mostrare i piedi sporchi (è la classica raccomandazione delle mamme "cambiati le mutande che semmai finisci sotto una macchina..." nn l'ho mai capita...se finisco sotto una macchina cacchio me ne frega delle mutande?)

CMT ha detto...

Sì, già... in effetti se mi viene addosso una macchina il mio primo pensiero non sarà certo preoccuparmi di avere le mutande pulite (anche perché se non erano sporche prima è molto probabile che lo siano diventate durante... ^___^;;;)

Fed ha detto...

Riguardo alla faccenda del rubare fiori: se qualcuno ruba un fiore per te Chuck Norris lo trova e lo fa fuori con un calcio rotante: Chuck Norris odia la microcriminalità!

Sean MacMalcom ha detto...

AHHAHAHAHAHHAAHHAHAHAH!!! :D
Ma sono grandioseeeeeeeeeeeee!!! :D

Comunque mi pare che fra tutte le versioni Disney, la più fedele all'originale sia rimasta proprio "La bella e la bestia"... o erro?

CMT ha detto...

Sì, quella è abbastanza fedele, anche perché comunque finiva bene (ed era abbastanza "soft") anche di suo per cui non avevano bisogno di troppi rimaneggiamenti.